• Instagram

Scienze della terra

I paleontologi e i mineralogisti sono presenti nella SVSN fin dalla sua fondazione ed hanno operato all’interno del Museo di Storia Naturale di Venezia occupandosi, fino alla fine del XX secolo, del restauro e della conservazione delle collezioni del Museo,  della progettazione e realizzazione delle sale espositive. Negli ultimi anni, passati questi compiti in carico al personale del Museo, hanno collaborato con altri enti ed istituzioni sia pubbliche che private.
La subsezione Uomo e Quaternario è di recente istituzione come subsezione autonoma. Il suo ambito di ricerca è stato principalmente l’area perilagunare e secondariamente le alpi e le prealpi venete.

Si devono alla sezione di Scienze della Terra numerose iniziative museali quali la realizzazione delle sale di Bolca, degli Icnofossili, della Mineralogia, dei Pesci Fossili e il tabellone sull’evoluzione della vita nella vecchia esposizione museale dimessa alla fine del Novecento

 

La sala degli icnofossili del vecchio allestimento museale
La sala degli icnofossili del vecchio allestimento museale (Museo di Storia Naturale di Venezia)

La sezione ha inoltre organizzato numerosi seminari e curato vari supplementi degli atti della SVSN. Si possono ricordare i seguenti volumi:

  • Gli antichi abitatori della Gronda lagunare (1986)
  • Aspetti geologici del veneto (1987-88),
  • Introduzione alla paleontologia e alla geologia del Quaternario (1990),
  • I pesci fossili del triveneto (1993),
  • Giovanni Arduino e i Geologi veneti del Settecento (1996),
  • Le Scienze della Terra nel Veneto dalla caduta della Serenissima all’unità d’Italia (1999),
  • Mineralogia e ricerca mineraria dal Quattrocento ad oggi (2002),
  • Le scienze della Terra nel Veneto dalle origini ai nostri giorni (2002),
  • Le pietre da costruzione naturali della città di Padova (2005).

Numerosi sono gli articoli scientifici, pubblicati nel nostro periodico “Lavori”, prodotti dalle ricerche dei soci dell’area Disciplinare Scienze della Terra e numeroso e di alto interesse scientifico è anche il materiale depositato nelle collezioni del Museo di Storia naturale di Venezia quando erano conservatori onorari S. Baret, A. Busulini e F. Bizzarini.

L'attuale consigliere per quest'area disciplinare, Fabrizio Bizzarini
Fabrizio Bizzarini