B. BIZZOTTO

    0
    58

    La struttura cranica di Prototherium intermedium (mammalia: sirenia) dell’eocene superiore veneto. Nuovi contributi alla sua anatomia e sistematica
    Key words: Vertebrata, Mammalia, Sirenia, Late Eocene, Possagno, Northern Italy, Anatomy, Taxonomy.

    Riassunto

    Il recente rinvenimento nella parte superiore delle ecozone 3 e 4 della Marna di Possagno di età Priaboniana, di tre nuovi topotipi consistenti  in parti craniche, appartenenti a tre distinti individui, mancanti nell’esemplare designato quale olotipo di Prototherium intermedium Bizzotto, 1983, ci permette, data la perfetta conservazione del condrocranio 28998, di completare la conoscenza dell’anatomia non solo di questa specie ma del genere Prototherium De Zigno, 1887, stesso.
    Ci consente inoltre di rafforzare la convinzione sulle conclusioni di ordine sistematico riguardanti il taxon avanzate nell’83, sulla base della sua forte variabilità morfostrutturale espressa anche recentemente dall’analisi delle due nuove sottospecie P. intermedium solei e P. intermedium montserratense dell’Eocene spagnolo e di esprimere una nuova proposta in merito alla sua formula dentaria  resa possibile dalla particolare buona conservazione della superficie occlusale della mandibola appartenente al reperto 28997. L’esame della biostratinomia dei topotipi ci permette infine di proporre ipotesi di ordine paleoambientale per quanto concerne la parte medio alta della Marna di Possagno in contrasto con le valutazioni basate sulle associazioni a foraminiferi sia bentonici che planctonici.
    Abstract

    The cranial structure of Prototherium intermedium (Mammalia: Sirenia) from the Upper Eocene of Veneto (Italy). New contributions to its anatomy and systematic.

    The recent finding, in the upper part of the ecozona 3  and 4  in the Marna di Possagno, of three new topotypes consisting of cranial parts, belonging to three different individuals and lacking in the specimen holotype of Prototherium intermedium Bizzotto, 1983, allows thanks to the perfect state of conservation of the condrocranium 28998, to complete the anatomic knowledge of this species and of the whole type Prototherium De Zigno, 1887. It also allows to reinforce the systematic conclusions about the taxon, which were put forward in 1983 and based on the strong morphostructural changeability, recently reinforced by the analysis of two new subspecies P. intermedium solei e P. intermedium montserratense of the spanish Eocene.  The good conservation of the lower jaw allows a proposal of a new dental formula. The biostratinomy of topotypes determins a paleoenvironmental reconstruction of the upper-intermediate part of the Marna di Possagno opposed to that based on benthonic and planctonic foraminifera assemblage.