Avifauna urbana, chi entra e chi fugge dalla città – Incontro

News Avifauna urbana, chi entra e chi fugge dalla città - Incontro

Sabato 25 gennaio ore 15.00 
Relatore: MAURIZIO FRASSINET

logo napoli

Il fenomeno della colonizzazione dei centri urbani da parte degli uccelli selvatici affascina sia gli ornitologi, che ne studiano le cause e l’evoluzione, sia i cittadini che si trovano ad avere un contatto molto ravvicinato con l’avifauna selvatica.
L’Atlante contiene mappe di distribuzione dettagliate delle singole specie, sovrapponibili con le varie tipologie ambientali del mosaico ecologico
dell’ecosistema urbano.
La possibilità di ripetere nel tempo la ricerca consente di verificare i cambiamenti dell’avifauna urbana nel tempo e di correlarli con le modifiche urbanistiche
intervenute nel periodo in esame.
Per la città di Napoli si dispone di tre Atlanti ornitologici degli uccelli nidificanti e svernanti realizzati a distanza di tempo regolare, una condizione ideale per studiare l’evoluzione dell’avifauna urbana in un periodo lungo 28 anni e metterla in relazione con quanto accaduto nell’urbanistica cittadina. Lo studio, oltre a confermare la validità della classe degli uccelli come indicatori ambientali, ha portato alla elaborazione di modelli previsionali che consentono di prevedere i cambiamenti avifaunistici in funzione delle scelte urbanistiche delle amministrazioni comunali.

Per partecipare alle conferenze è necessario ritirare il biglietto gratuito presso la biglietteria del Museo, a partire da un’ora prima dell’inizio e fino ad esaurimento dei posti disponibili.

 

 

 

Autori


Articoli simili

Iniziative e News

Gli incontri di PRIMAVERA 2021

Carissimi Soci, con piacere comincio il mio dialogo con voi. Il mio primo pensiero va sia a voi che...

Gli incontri di FEBBRAIO 2021

CARISSIMI SOCIPurtroppo il Museo di Storia Naturale di Venezia resterà chiuso fino alla fine del mese di marzo.

Nuove serate ON LINE 2020

Il 2020 è stato un anno difficile anche per la Società Veneziana di Scienze Naturali l’Assemblea dopo molti rinvii si è dovuta...